lunedì 21 gennaio 2013

Corona: svelato il giallo del post su Facebook

Domenica pomeriggio è apparso sul profilo Facebook di Corona un messaggio che citava: "Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c’è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi è entrato”.  La frase tratta dal romanzo “Kafka sulla spiaggia” di Haruki Murakami ha superato i  10000  “mi piace” in un solo giorno; considerato il contenuto del post  decisamente in linea con quello che sta affrontando il paparazzo sono stati in molti a pensare che l'autore fosse lui.
Inoltre c'è dell'altro  la citazione risultava postata da “Quarto Oggiaro”, quartiere periferico di Milano, quindi avrebbe anche dato un indicazione sul nascondiglio di Corona. In realtà come prevedibile non è stato lui a realizzare il post, la polizia ha infatti chiarito che l'autore è il suo autista, intanto la posizione del paparazzo diventa  sempre più grave, la procura generale di Torino ha infatti diramato un mandato di cattura europeo, e ora rischia fino a sette anni.
 .

2 commenti:

  1. Tieni duro, pensa alla tua famiglia

    RispondiElimina
  2. Ricordate: Corona non perdona

    RispondiElimina